Kroton Lab

Kroton Lab


Living Lab

Asse I POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020

Regione Calabria

 

#MuseoArcheologicoNazionaleCrotone

#MuseoArcheologicoNazionaleCapoColonna

#catalogazione #3D #virtualdesign 

#realtàaumentata #realtàvirtuale

#storieafumetti #percorsismart

Il Progetto Kroton Lab, nato nell’ambito dei Living Lab indetti dalla Regione Calabria, è stato finanziato nell’ambito dell’Asse I del POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020. Il progetto proposto dall’azienda NAOS e dal Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno, introduce nuovi meccanismi di fruizione delle risorse identitarie del comune di Crotone.

Kroton Lab ha operato con lo scopo di attivare e sostenere un processo partecipativo di costruzione di conoscenza volto a:

    • incrementare gli elementi culturali ed esperienziali del territorio;
    • rafforzare il rapporto tra il patrimonio culturale e il suo contesto di origine;
    • consolidare la relazione tra la città e la filiera di strutture, servizi, ed elementi tecnologici.

A tale scopo sono state ideate soluzioni tecnologiche in grado di innovare e arricchire il sistema di governance e promozione del territorio per dare modo alla comunità di riappropriarsi del proprio patrimonio.

Per stimolare l’interesse di chi non conosce l’offerta culturale della città sono stati individuati i luoghi strategici, il Museo Archeologico Nazionale di Crotone, il Museo e Parco Nazionale di Capo Colonna, il centro storico della città con il Castello Carlo V e la cinta muraria. Inoltre, sono state progettate due diverse modalità di fruizione, quali la visita On Site e la visita Off Site.

Grazie alla visita ON SITE sono state introdotte soluzioni non invasive, in cui i visitatori sono accompagnati durante la visita, avendo la possibilità di abilitare la navigazione con livelli informativi continui e contigui, costituiti da testi, video, animazioni, filmati, modelli e ambientazioni tridimensionali e informazioni contestualizzate a qualunque elemento significativo a supporto della visita. La visita ON SITE è supportata da diverse tipologie di applicazione, quali l’app mobile, applicazione per chiosco informativo, applicazione per serious game, applicazione per realtà virtuale, applicazione per AR, tutte ambientate nei due musei e presso il centro storico della città.

Per la visita OFF SITE, i contenuti informativi sono fruibili anche all’esterno dei luoghi di interesse, con la particolarità che il livello di approfondimento risultante viene limitato allo scopo di convogliare e stimolare l’utente alla visita dei luoghi proposti. L’applicazione mobile favorisce questo tipo di visita, infatti l’utente può scaricare l’app, guardare la galleria multimediale e accedere solo parzialmente alle schede di approfondimento, per favorire il suo approdo nelle località reali e fruire dal vivo dei contenuti generali. Anche l’applicazione di realtà aumentata consente un tipo di fruizione off line.

Infine, per rendere ancora più personale l’esperienza sono stati definiti tre modelli di profilazione utente adatti alla fruizione, bambino, adulto, esperto. Questo tipo di divisione/segmentazione risponde alla necessità di costruire un’offerta su misura, in grado di stimolare l’interesse dei visitatori andando a toccare una sensibilità che varia a seconda dell’età, dagli studi pregressi e dal tipo d’interesse.


© 2022 Naos Lab S.r.l. | P.IVA 03749170654 | Via Aldo Moro 1/F | 84081 Baronissi (SA)